Novità mondiale: soluzione detergente sostenibile

Fujifilm riduce l'impronta di carbonio dei suoi inchiostri con una tecnologia di pulizia innovativa presso il suo stabilimento di produzione di inchiostri di Broadstairs

Leggi l'articolo

Momento della lettura: 5 minuti

  • Fujifilm è passata a una tecnologia di pulizia più rispettosa dell'ambiente presso il suo stabilimento di produzione di inchiostri di Broadstairs.
  • L'azienda ha collaborato con Terrafend, che sviluppa e fornisce soluzioni di pulizia sostenibili.
  • Fujifilm diventa la prima azienda al mondo a installare una macchina Ambimization® Proteus.
  • La tecnologia Ambimization® fornisce un approccio rivoluzionario alla pulizia combinando ingegneria chimica e meccanica.
  • I liquidi detergenti a base d'acqua non sono infiammabili, non cancerogeni e non tossici.
  • Da quando ha installato la nuova tecnologia, Fujifilm ha ridotto significativamente i rifiuti, l'impronta di carbonio e le emissioni di COV.

The FUJIFILM Specialty Ink Systems (FSIS) award-winning factory in Broadstairs, UK, manufactures high performance inks for a range of markets, including Uvijet wide format UV inkjet inks, and Sericol screen and flexo inks. The factory has implemented several sustainability initiatives over the last ten years and in the summer of 2022, it became the first ever company to trial the new-to-market Ambimization® fluids and Proteus pot wash machine from Terrafend.

La tecnologia brevettata Ambimization® di Terrafend combina l'ingegneria chimica e meccanica per fornire un approccio rivoluzionario alla pulizia. I fluidi Ambimization® a base d'acqua non sono infiammabili, non cancerogeni e non tossici. Funzionano a temperatura ambiente e possono essere utilizzati ripetutamente prima di raggiungere la fine del ciclo di vita, riducendo così i rischi sul posto di lavoro, il consumo di energia e i COV (Composti Organici Volatili).

L'anno scorso, Fujifilm ha adottato la tecnologia Ambimization® nel suo reparto inchiostri analogici a Broadstairs per pulire i contenitori di inchiostro UV, a base acqua e a base solvente. L'uso di Ambimization®, a sua volta, ha consentito a Fujifilm di implementare la macchina lavapentole Proteus. Queste nuove innovazioni hanno sostituito le apparecchiature di pulizia esistenti che utilizzavano solventi chimici.

The Proteus machine cleans pots with a water-based Ambimization® fluid in a time-efficient manner, facilitating cost and energy savings, as well as reducing the use of VOCs and creating a safer working environment. It is a sustainable cleaning solution that aligns with Fujifilm’s commitments to promote the use of green technology.

Passando dalla pulizia a solvente a quella a base acqua

Il vecchio processo di pulizia dei vasi di Fujifilm prevedeva che i solventi venissero spruzzati sulle pareti dei recipienti di miscelazione a pressioni superiori a 70 bar, rimuovendo così tracce di inchiostro e decontaminando le superfici dei vasi. Questo metodo utilizzava circa 72.000 litri di solvente a base chimica e generava circa 22.000 litri di rifiuti all’anno.

Dopo il processo di pulizia, il solvente usato, saturo di inchiostro, è stato pompato in un serbatoio di stoccaggio da 24.000 litri presso lo stabilimento di Broadstairs. Una volta pieno, il serbatoio è stato svuotato da un appaltatore specializzato e i rifiuti di solvente sono stati rimossi dal sito, tramite un'autocisterna, a un ricondizionatore chimico. Nel riprocessatore, gli scarti sono stati separati attraverso la distillazione, consentendo di restituire a Fujifilm il solvente 75% e di riutilizzarlo. Un limite di questo metodo era la sua inefficienza, con la perdita di 25% del materiale nel processo di riciclaggio.

In netto contrasto, la nuova macchina Proteus e i fluidi a base d’acqua generano rifiuti chimici e COV minimi. Con Ambimization®, Fujifilm è riuscita a ridurre la produzione di rifiuti di solventi nel suo sito di Broadstairs. Ciò non è solo migliore per l'ambiente, ma è anche più sicuro e più piacevole per il team Fujifilm in loco che maneggia i calamai prima e dopo la pulizia. Fujifilm ha ridotto le proprie emissioni di COV del 91% da quando è passata al processo Proteus e Ambimization®.

Rischi di incendio e consumo energetico ridotti

Un ulteriore vantaggio in termini di sicurezza di Ambimization® è che elimina il rischio di incendio – e questo è ulteriormente facilitato dalla macchina Proteus. Con il metodo di pulizia tradizionale, il solvente formava sottili particelle di aerosol durante ogni operazione di pulizia, a causa dell'alta pressione impiegata. Ciò ha creato un'atmosfera esplosiva (ATEX). Sebbene siano state installate apparecchiature ATEX e il personale abbia adottato misure per ridurre questo rischio di incendio, il rischio rappresentava ancora una minaccia.

Moving forward with the more sustainable cleaning solution provided by the Proteus machine, Fujifilm will be able to remove all ATEX rated equipment and save on time that would otherwise have been spent on ATEX health and safety measures within the pot wash area. The Proteus machine is also expected to reduce energy usage by 110,000 kWh per year, making it a hugely worthwhile investment.

Punti chiave

L'impianto di ricerca e sviluppo e produzione di inchiostri di Fujifilm a Broadstairs, nel Kent, ha regolarmente fatto notizia come quattro volte vincitore del premio Miglior impianto di processo del Regno Unito nel 2013, 2015, 2016 e 2017, ma è per le sue iniziative di sostenibilità che ora sta rapidamente creando onde.

Fujifilm ha aperto la strada a più produttori di inchiostri e rivestimenti per implementare Ambimization® essendo la prima azienda al mondo a essere pioniera di questa tecnologia. Da quando Fujifilm ha adottato Ambimization® – e la macchina lavapentole Proteus – Terrafend ha introdotto la tecnologia ad altri sette importanti produttori internazionali di rivestimenti e compositi.

Il passaggio ad Ambimization® ha raggiunto i seguenti obiettivi:

  1. Fornito un processo di pulizia dei vasi verde/sostenibile
  2. Riduzione delle emissioni di COV nel sito di Broadstairs
  3. Consumo energetico ridotto di circa 110.000 kWh all'anno durante il processo di pulizia delle pentole
  4. A prova di futuro la capacità di pulizia dei vasi del sito di Broadstairs
  5. Eliminato il rischio DSEAR del sito di Broadstairs

Gary Burgess, Manufacturing and CI Manager at FUJIFILM Speciality Ink Systems, comments: “We’re thrilled to be the first company in the world to have trialled an Ambimization® Proteus machine, installed at our Broadstairs ink manufacturing site. Although the digital ink market continues to grow, screen and flexo inks are still used for a number of printing applications. We’ve taken a step to reduce waste and energy when it comes to cleaning our ink pots. During the process, we’ve also reduced VOC emissions and eliminated the site’s largest risk.”

Emily Cassius, responsabile dello sviluppo aziendale presso Terrafend, aggiunge: “Questa tecnologia di pulizia ha un enorme potenziale per aiutare marchi leader – come Fujifilm – a operare in modo più efficiente riducendo al contempo rischi, sprechi e emissioni di carbonio. Siamo lieti di averli aiutati a rafforzare le loro credenziali di sostenibilità e attendiamo con impazienza una partnership continuativa”.

Scopri di più sulle nostre soluzioni per etichette e imballaggi

Visita Settore
it_ITItalian